Zoom Zebra 2019: ecco la data!

Zoom Zebra 2019: ecco la data!

La Zebra, simbolo della lotta ai tumori neuroendocrini, ricomincia a correre. Domenica 5 maggio 2019 si terrà la quarta edizione di Zoom Zebra, un’intera giornata dedicata allo sport e alla solidarietà.  Nuova la formula: accanto alla ormai tradizionale corsa non competitiva, nel pomeriggio della domenica l’Arena Civica si animerà con Play4NET, la Festa dello Sport con tornei di calcio, concentramenti di rugby, gare di atletica, esibizioni di ginnastica artistica e tanto altro. Inoltre, non mancheranno moltissimi stand ad animare il Villaggio gara con attività dedicate alle famiglie (guarda il video su Youtube -> https://youtu.be/IZQyyLUD-1M).

Come negli anni passati saranno tante le personalità dello sport e della società civile a fare da ambasciatrici e ambasciatori all’evento che nel 2019 raddoppia la sua durata.

Abbiamo deciso di annunciarlo oggi 10 novembre in occasione del  NET Cancer day, la giornata mondiale dedicata alla divulgazione delle conoscenze sui NET (o Tumori Neuroendocrini).

Fino a qualche anno fa si trattava di tumori classificati come rari, ma negli ultimi anni il numero dei casi è aumentato, tanto da superare, nell’insieme delle forme che questo tipo di patologia può prendere, la linea di demarcazione che definisce raro un tumore.

Il progetto Zoom Zebra è attivo in prima linea per diffondere la conoscenza di questa particolare patologia affianco alle Associazioni Pazienti Associazione A.I. NET. Vivere La Speranza – Amici di Emanuele Cicio Onlus e NET ITALY ONLUS Associazione italiana Pazienti Tumore Neuroendocrino.

Siamo già al lavoro per la quarta edizione – spiega Roberto Nardio, Direttore Generale della Leone XIII Sport e Responsabile del Comitato Promotore –  Presentiamo oggi, in occasione di questa giornata di sensibilizzazione sui tumori neuroendocrini il progetto che ci vedrà arrivare al 5 maggio con un evento in grado di coinvolgere tutta la città in questa importante causa”.

Il progetto è promosso dalla Leone XIII Sport e reso possibile grazie anche al contributo non condizionato del gruppo bio- farmaceutico Ipsen S.p.A.

“Ipsen è da sempre impegnata, attraverso la propria ricerca clinica, nello sviluppo di soluzioni terapeutiche innovative in grado di migliorare la qualità di vita del paziente – afferma Thibaud Eckenschwiller, General Manager di Ipsen S.p.A. –Questo è possibile attraverso un dialogo continuo con le associazioni pazienti che svolgono un ruolo fondamentale nel percorso di cura e supporto al paziente e alla sua famiglia”.

Share